LightDark

jacopodicera

IL RUMORE DELL' ASSENZA

IL PROGETTO

“Il rumore dell’assenza” è un viaggio psicologico, un viaggio che parte dalle macerie del tremendo terremoto di Amatrice. 

Eventi naturali che hanno sconvolto una città, una regione, una nazione intera. Attraverso il terremoto si sono spezzate certezze, quotidianità, vite e si è creato un grande vuoto, una grande assenza. Il progetto fotografico vuole raccontare Il viaggio che ogni persona deve affrontare per convivere con l’assenza, un viaggio fatto di sentimenti contrastanti, dal rifiuto alla rabbia alla finale accettazione del dolore in una costante mutazione interna.

Categorie

Il progetto si suddivide in 4 macroare composte da: Negazione, Mutazione, Frammenti, Accettazione.

OPERE

60 Opere stampate su Carta Velina.

IL PROCESSO
FOTOMATERICO

“Fino alla fine del Mare” è un progetto fotomaterico, interamente realizzato al cimitero delle barche dell’isola di Lampedusa. Le immagini sono dei close-up di relitti di barche, stampate ad alta risoluzione direttamente su legno e successivamente resinate a mano dall’autore. La barca, o meglio il relitto o ciò che ne rimane, fotografata in dettaglio, diventa un’immagine astratta perdendo così tutto il carico di dolore che la caratterizza.

SCATTO

I frammenti o ciò che ne rimane, fotografata nel dettaglio, diventa un’immagine astratta perdendo così tutto il carico di dolore che la caratterizza.

APPLICAZIONE RESINA

La carta viene stropicciata per raccontare la fragilità e l’instabilità dell’animo umano nel momento del distacco, della separazione, dell’assenza.

STAMPA

L’immagine fotografica è stampata su fogli di carta velina leggera.